Contenuti pronti all’uso inclusi nella vostra sottoscrizione ArcGIS Online

Forse non tutti sanno che per ogni licenza ArcGIS for Desktop, in garanzia o con Manutenzione attiva, si ha anche diritto ad aprire un account aziendale di ArcGIS Online, la piattaforma cloud di ESRI, e di usufruire di 100 crediti annuali gratuiti. Questa sottoscrizione apre le porte a una nuova concezione di GIS, fatta di collaborazione e (solo se lo si desidera) di condivisione.

agol_Logo

Non solo: il vantaggio di una sottoscrizione è quello di poter usufruire di molti geo-servizi in grado di arricchire le vostre mappe di informazioni visive, anagrafiche e analitiche.

Alcuni di questi sono gratuiti, altri consumano crediti (la valuta virtuale di ArcGIS Online), spesso a seconda dell’uso che ne viene fatto (quantità di dati da elaborare). Ecco un elenco di quelli più interessanti.

Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Utilizzare le proprie basemap nel Collector for ArcGIS

La basemap giocano un ruolo importante nel lavoro svolto in campo fornendo una utile referenza geografica quando si raccolgono o aggiornano i dati in campo.

ESRI da parecchio tempo offre la possibilità di scegliere gratuitamente tra svariate basemap per gestire i propri dati col software GIS.

E’ necessario sapere che, quando si ha la necessità di lavorare offline, le basemap di ESRI possono essere scaricate direttamente sul proprio smartphone o tablet utilizzando l’App Collector.

Tuttavia è possibile pubblicare le proprie basemap utilizzando ArcGIS Server (versione 10.2.2 o superiore) e renderle disponibili per l’utilizzo col Collector come un servizio o utilizzare ArcMap e copiarle direttamente sullo smartphone o tablet. Questo è il metodo più efficace per rendere le proprie basemap disponibili all’interno del Collector.

Vediamo passo per passo la procedura da seguire per compiere questo passaggio.

Creare le Basemap personalizzate

L’App Collector utilizza il formato tile package (.tpk) per salvare le basemap sui device. Ci sono più modi di creare i tile packages, e forse quello più semplice è utilizzare ArcMap.

Per poter creare un tile package da ArcMap è prima necessario abilitare i Packaging Tools nella finestra delle Opzioni di ArcMap. Questo è possibile farlo cliccando su ArcMap ->Options nella finestra Customize e poi mettendo la spunta sull’opzione “Enable ArcGIS Runtime Tools”.

RuntimeTools

Leggi il resto dell’articolo

ArcGIS Online nella nuova release di Geomaster…

Geomaster è in uscita con una nuova release ricca di importanti aggiornamenti stilistici e funzionali.

Eccone una sintesi:

  • Nuovo aspetto delle TAB nella “Table Of Contents”: la nuova interfaccia è molto più ordinata uniforme apportando ulteriori miglioramenti nell’usabilità e nell’intuitività degli strumenti.
  • Nuovo Set di Icone e nuovo modulo per l’ amministrazione: Geomaster si propone con una nuova veste completamente rinnovata anche nelle icone dei Widgets, disponibili in tema bianco e in tema nero, da utilizzare a seconda del colore della pulsantiera prescelto. Ora gli utenti hanno anche un nuovo modulo di amministrazione per ulteriormente personalizzarle a piacere.
E' disponibile un nuovo set di icone per i Widget di Geomaster, sia in tema bianco che in nero; gli utenti ora hanno anche un modulo dia amministrazione per ulteriormente personalizzarle.

E’ disponibile un nuovo set di icone per i Widget di Geomaster, sia in tema bianco che in nero;

  • Nuovi Pulsanti e Controlli: L’interfaccia dei Widget è stata completamente rivista e i controlli completamente personalizzati. Ora i controlli attivi si colorano dello stesso colore della Tab Attiva mentre se disattivi richiamano il colore della Tab Inattiva (nb: i colori di attivo/inattivo li sceglie l’utente nel personalizzare il proprio template), cosa che rende l’interfaccia molto omogenea e intuitiva.
Nuovo stile dei pulsanti e dei comandi "Radio" e "Check" button.

Nuovo stile dei pulsanti e dei comandi “Radio” e “Check” button.

  • Migliorato il Pannello con informazioni variabili: Ora mostra il codice WKID del sistema di riferimento in uso e più sistemi di coordinate spostandosi in mappa con il mouse.
  • Nuova opzione di apertura della mappa a tutto schermo: L’amministratore può decidere le modalità di apertura direttamente dall’interfaccia di amministrazione.
  • Migliorata l’interfaccia di accesso alle mappe: è ora più veloce eseguire una ricerca o un filtro.

Leggi il resto dell’articolo

Il Sistema Informativo Ambientale della Provincia di Milano approda a Geomaster…

La Provincia di Milano ha una lunga tradizione GIS, basti pensare che il Sistema Informativo Ambientale dell’Area Qualità dell’Ambiente ed Energie è stato un progetto GIS Web pionieristico sulla piattaforma ESRI ArcIMS nel lontano 2000.

La configurazione del SIA permette, sin dalla sua nascita, di pubblicare informazioni cartografiche agganciate a informazioni alfanumeriche sempre aggiornate, grazie al lavoro dei funzionari provinciali. I dati rimangono sempre gestiti dai singoli settori e non sono state apportate modifiche alle procedure interne di lavoro.

Negli anni i moduli sono cresciuti e si sono arricchiti di funzionalità e tecnologia. Oggi il SIA, accessibile all’indirizzo http://ambiente.provincia.milano.it, offre un motore cartografico completamente nuovo basato sulla tecnologia ESRI ArcGIS for Server 10.1 e One Team Geomaster per la configurazione di tutti i visori di mappa a disposizione: 12 Moduli in Internet e ancor più nella intranet per un totale di circa 50 mappe Geomaster configurate.

Leggi il resto dell’articolo

Geomaster cresce, la TOC ora è la migliore disponibile…

Il 2013 vede ancora in forte evoluzione Geomaster, il prodotto pronto all’uso di One Team per la configurazione delle Web Maps di ArcGIS for Server o ArcGIS Online, anche per dispositivi Mobile.

Molte davvero le novità, grandi e piccole, che renderanno piacevole ed efficiente la preparazione delle Mappe da parte dei nostri utenti. Di seguito un elenco (quasi) completo delle novità che presto installeremo agli utenti Geomaster:

  • NUOVA TOC e consultazione dei Layers: davvero un grande balzo in avanti, la nuova veste grafica nasconde strumenti migliori per la consultazione; ora tutti gli oggetti che contengono altri oggetti sono cliccabili (Servizi, gruppi o Layer) per mostrarne/nasconderne il contenuto o la legenda. All’avvio il contenuto della Table of Contents è tutto esploso fino alle legende dei layers.
  • NUOVA GESTIONE DEI GRUPPI: da ora sono gestiti i gruppi, anche annidati fra loro e a più livelli di raggruppamento; i flag di accensione e spegnimento dei layer agiscono anche su tutti i layer in un gruppo e si disabilitano se il Layer o il gruppo non è visibile alla scala corrente.
TOC_Geomaster

Differenti modalità di consultazione dei contenuti di Mappa, Servizi, Gruppi, Layer e Legende ora sono raccolte in un unico contenitore con strumenti intuitivi ed efficaci.

  • NUOVI COMANDI di VISIBILITA’ : due nuovi comandi sono disponibili nella TOC:
    • Espandi tutto/Comprimi tutto” consente di avere una visione veloce della struttura dei propri servizi espandendo e comprimendo alternativamente l’albero dei servizi, gruppi e layers.
    • Accendi tutto/Spegni tutto” consente in un solo click di attivare la visibilità per tutti i servizi, layer e gruppi.
  • NUOVO COMANDO per la LEGENDA: Il comando accende o spegne la visualizzazione della legenda associata a ciascun layer, la compatibilità è piena con quello che l’utente ha impostato nel proprio MXD.
  • VISUALIZZAZIONE RISPETTO ALLA SCALA: nuovi controlli verificano che un Layer o un Gruppo di Layers sia o meno visibile alla scala corrente; se non lo è il nome appare ingrigito per evidenziare che il Layer, seppur acceso non sarà visualizzato.
TOC_Geomaster2

Il nuovo menu avanzato racchiuderà funzioni dedicate rispetto all’oggetto a cui si riferiscono.

  • NUOVO MENU AVANZATO: a fianco di ogni oggetto della TOC è presente un nuovo pulsante per l’accesso a differenti funzioni che nel tempo cresceranno: “Zoom all’extent” consente di inquadrare in mappa il contenuto di Servizi,  Gruppi e singoli Livelli informativi. Per i servizi è inoltre disponibile una slidebar per modificare la trasparenza in mappa.
  • NUOVA MAPPA A SCHERMO INTERO: All’interno dei controlli di navigazione un comando attiva alternativamente la visione normale e la mappa a schermo intero, nulla di più utile per massimizzare le dimensioni della porzione di mappa visualizzata.
Il comando Mappa a tutto Schermo talvolta può diventare davvero utile...

Il comando Mappa a tutto Schermo talvolta può diventare davvero utile…

  • NUOVO PANNELLO A INFORMAZIONI VARIABILI: Alcuni degli oggetti in mappa ora sono stati racchiusi da questo nuovo oggetto; cliccando sul quadro azzurro si alternano la scala di mappa in formato grafico, numerico, le coordinate di mappa nel sistema di coordinate impostato o si nasconde la visualizzazione del pannello.
Con click successivi si possono attivare informazioni differenti e direttamente disponibili sulla mappa.

Con click successivi si possono attivare informazioni differenti e direttamente disponibili sulla mappa.

Per maggiori info:

www.geomaster.it – gis@oneteam.it